E' IN ARRIVO IL NUOVO VINOSTORE.IT COMPLETAMENTE RINNOVATO
E CON NUOVE SEZIONI TUTTE DA SCOPRIRE!
TORNA A TROVARCI PRESTO!

VINO, itaiano, vini, come fare il vino, VINOSTORE.it il sito del vino dalla A alla Z, il vino dalla storia alla tavola, schede vini docg , doc, VINO, VINI d'italia, italiani, vinificazione, vinificazioni,abbinamento vino cibo, abbinamento cibo vino, spumante, sagre e fiere, glossario del vino, abbinamenti enogastronomici, scelta dei bicchieri vino, come servire il vino, turismo del vino, i vitigni italiani, vitigni d'italia, degustazioni, vino e cibo, citta' del vino, viticoltura, enoteca, fare il vino, La vite, Cos'è il vino, Mosto e vino, Vinificazioni, Evoluzione del vino, Conservazione del vino, profumi vino, vini speciali, Le città del vino, enoturismo, Mappe enologiche, vini doc Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania doc, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna doc, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto doc, vino qualita prezzo, vini docg
scrivici una mailScrivici vai alla home page di vino store, il sito del vino dalla a alla z, abbinamenti enogastronomici, vino cibohome Clicca sulla mappa e scopri i Vini italiani...
 VINO CHE PASSIONE
 Come si fa il vino
 Cos'è il vino
 La vite
 Vinificazioni
 Mosto e vino
 Evoluzione del vino
 Stabilizzazione
 Conservazione del vino
 I vini speciali
 Il Glossario del vino
 Vitigni coltivati in Italia,  autoctoni e non

 VINO IN TAVOLA
 Apparecchiare la tavola
 Il vino in tavola
 Il giusto bicchiere
 Abbinamento vino cibo

 APPROFONDIMENTI
 Approfondimenti e News

 ENOTURISMO
 Le città del vino
 Mappe enologiche
 Agriturismo
 Sagre Fiere Manifest.ni

 CONTATTI
 info@vinostore.it
 Critiche o complimenti ?

 LINK
 Siti amici

LE AZIENDE e il Sagrantino di Montefalco   >>>

Dal punto di vista vitivinicolo a Montefalco tutto è nato nel Medioevo quando alcuni monaci benedettini bonificarono queste terre e vi impiantarono vitigni come il Sagrantino e Grechetto (oggi i piu’ rinomati della zona) ed insegnarono l'arte della vinificazione tramandata e migliorata fino ai giorni nostri.
Montefalco ed il suo Sagrantino si stanno imponendo sempre più all’attenzione degli appassionati, sia in Italia che all’estero, sia per il vino che per l’enoturismo. Non è un caso infatti che agli inizi del 2003, durante la mia visita, c'erano delle aziende in fase di ristrutturazione/ampliamento/abbellimento.
Delle molteplici aziende vitivinicole presenti nelle zone di produzione del rinomato Sagrantino di Montefalco ve ne sono alcune,  non a caso sono le più famose, che a giudizio di molti mettono in commercio i migliori prodotti.
Di queste mi piace mettere un gradino sopra “Fattoria Colle Allodole di Milziade Antano” e “Arnaldo Caprai” per le sensazioni che mi hanno donato i loro vini.

Queste sono :  

Fattoria Colle Allodole di Milziade Antano (30 ettari circa)

Vengono prodotti “Montefalco Rosso” DOC,  “Montefalco Sagrantino Passito” DOCG, Montefalco Sagrantino Secco DOCG,  Grechetto DOC e Chardonnay.

Di questi vini quello che rimane impresso nella memoria è sicuramente il  “Sagrantino di Montefalco” sia in versione secca che passita.
La versione passita ci sorprende… notiamo che la dolcezza dell’impatto iniziale viene poi sovrastata dalla tannicità finale di questo vitigno, cosa inusuale per un passito. Il vino regge tranquillamente un lungo invecchiamento di 8-10 anni e possiamo abbinarlo con pasticceria secca o consumarlo come  vino da meditazione fuori pasto.
La versione secca del “Sagrantino di Montefalco DOCG” colpisce per la sua corposità, il suo alcool (anche se in bocca non si avverte la forza degli oltre 14 gradi alcolici),  persistente nella fase olfattiva con profumi che ricordano la frutta matura e le confetture a polpa rossa oltre alle spezie e ad una delicata presenza del legno da barrique. Persistente anche alla  gustativa. Il finale è tutto dei tannini robusti che questo vitigno autoctono ci offre.
Vino da abbinare a grandi piatti strutturati, robusti, da formaggi stagionati, alla cacciagione, agli arrosti.

L’azienda non ha un enologo !!! O meglio l’esperienza ed una passione fuori dalla norma sia di Milziade che del figlio non ne fanno rimpiangere la mancanza.
Un’azienda dove il produttore non è un benestante che ha deciso di produrre vino ma è cresciuto e che vive nella terra e nei suoi vitigni.
Qui puntano tutto su una qualità superiore delle uve, la cui produzione è ridotta a 50 quintali per ettaro (non da oggi ma da tanti anni, quando colui che produceva cosi’ poco veniva visto come un pazzo).

A questo va aggiunta un’attenta vinificazione, curando direttamente tutto il processo, dalla vigna alla bottiglia,  un bilanciato passaggio in legno in botti di rovere che non rilasciano eccessivi “profumi” e il gioco è fatto… a parole sembra facile …
 

Arnaldo Caprai

Colui che per primo ha portato il Sagrantino all’attenzione dell’enologia mondiale e che ha fatto crescere l’economia dell’intera zona. Oggi è un’azienda che si estende per circa 150 ettari e la filosofia, da quando nel 71 Caprai acquista l’azienda Val di Maggio, è sempre la stessa, lavoro meticoloso alla ricerca della qualità e della sperimentazione partendo dalla tradizione.
Dal 1988 la conduzione dell’azienda è passata a Marco Caprai, figlio di Arnaldo, che ha dato ancor più impulso allo sviluppo aziendale.
I suoi prodotti sono molteplici , dal Sagrantino 25° anniversario (il top dell’azienda) all’olio.
25 anni Sagrantino di Montefalco DOCG: Dopo la vinificazione passa 24 mesi in barrique e 8 in bottiglia.
Il primo anno di produzione è stato il 1993 proprio per festeggiare il 25° anniversario dell’azienda.
E’ un vino di grande invecchiamento adatto a piatti strutturati e robusti, da formaggi stagionati piccanti, alla cacciagione, agli arrosti.
Alla vista è rubino intenso con unghia granata, all’olfattiva è persistente ed i riconoscimenti vanno dalle confetture di frutta rossa allo speziato.  Al gusto è di grande impatto, morbido, di corpo robusto, persistente con una tannicità spiccata ed abbastanza armonico.
Altro Sagrantino prodotto dall’azienda è il “collepiano” (barrique 22 mesi e 6 in bottiglia), con un produzione di 60 quintali per ettaro.
Buon vino ma non paragonabile al fratello maggiore "25 anni".

Sagrantino di Montefalco Passito (barrique 18 mesi bottiglia 6). Vino amabile con settori di confetture frutti di bosco, abbinabile alla tradizionale pasticceria umbra e come vino da meditazione (personalmente lo preferisco nel secondo caso).

Montefalco rosso riserva doc 20 mesi in legno (tra barrique e botti) e 6 in bottiglia. Vino composto oltre che da uve sagrantino anche da sangiovese per il 70 % e merlot 15%.
E’ un vino che come lo avviciniamo al naso si fa subito volere bene. Meno impegnativo del sagrantino 25 anni e adatto a piatti meno strutturati ma suoi profumi ed il suo gusto ci strega.
Da provare !
Gli altri vini sono Poggio belvedere rosso IGT, Grecante grechetto colli martani, Poggio belvedere grechetto dell’Umbria (superiore al precedente grechetto) e la Grappa di Sagrantino.

 Antonelli

La famiglia Antonelli acquista l’azienda nel 1881 e dal 1979 inizia l’imbottigliamento.
Si estende su 170 ettari tutti nel Comune di Montefalco.
La cantina, dalla fine del 2002, è in ampliamento.

I vini prodotti sono: Sagrantino di Montefalco DOCG (anche in versione passita), Montefalco rosso DOC, Montefalco rosso riserva DOC, Grechetto dei Colli Martani DOC, Vigna Tonda Grechetto dell’Umbria IGT (da provare), San Marco Rosso Umbria IGT e la grappa di Sagrantino. 

Adanti

L’azienda Agricola Adanti si estende su una superficie di 30 ettari di cui 25 a vigneto e 5 a oliveto.
La cantina è dotata di tutte le moderne tecnologie e produce vini come :

Arquata Sagrantino di Montefalco DOCG, anche in versione passita.
Arquata rosso dell’Umbria, Arquata montefalco rosso DOC, Arquata grechetto colli Martani DOC ed Arquata Montefalco Bianco DOC.

Un saluto al simpatico “cantiniere”

 Scacciadiavoli

L’azienda Scacciadiavoli è una delle più antiche di Montefalco ed il nome deriva da una leggenda che narra di una giovane liberata dal diavolo dopo aver bevuto del vino rosso.
Nel XIX sec. Il principe Boncompagni fece costruire la cantina (ancora funzionante anche se dalla fine del 2002 l’azienda ha iniziato la ristrutturazione) e intorno agli anni 50 la proprietà è passata alla famiglia Pambuffetti.
I vini Prodotti sono Montefalco Sagrantino DOCG (anche in versione passita), Montefalco rosso DOC.
 

Rocca dei fabbri

La cantina Rocca dei Fabbri si trova in un bellissimo castello medievale del XIV sec.
La cantina è a temperatura costante, con il giusto grado di umidità ideale per l’affinamento e la conservazione dei vini.
La vigna è limitrofa e ciò permette durante la vendemmia di far giungere le uve integre in pochi minuti direttamente in cantina.

Vini prodotti : Sagrantino di Montefalco DOCG e Sagrantino Passito DOCG, Gaio e Grechetto DOC e la Grappa di Sagrantino.


VINO store su facebook, vinoSeguici anche su facebook

 VINI DOCG DOC ITALIA
vino vini docg e doc della Sicilia vino vini docg e doc della Sardegna vino vini docg e doc della Calabria vino vini docg e doc della Basilicata vino vini docg e doc della Puglia vino vini docg e doc della Campania i vini doc del Molise i vini doc dell' Abruzzo i vini doc del Lazio i vini doc dell'Umbria i vini doc delle Marche vino vini docg e doc della Toscana i vini doc dell Emilia Romagna vino vini docg e doc della Liguria i vini doc del Friuli Venezia Giulia i vini doc del Veneto i vini doc del Trentino Alto Adige vino vini docg e doc della Lombardia i vini doc del Piemonte vino vini docg e doc della Valle d'Aosta
LE DOCG ITALIANE
DOC Abruzzo
DOC Basilicata
DOC Calabria
DOC Campania
DOC Emilia Romagna
DOC Friuli Venezia Giulia
DOC Lazio
DOC Liguria
DOC Lombardia
DOC Marche
DOC Molise
DOC Piemonte
DOC Puglia
DOC Sardegna
DOC Sicilia
DOC Toscana
DOC Trentino Alto Adige
DOC Umbria
DOC Valle d'Aosta
DOC Veneto



Inserisci la tua mail per essere avvisato delle novità di VinoStore.it
Nome   E-mail


Ricerca personalizzata
[ vinostore.it, il vino dalla A alla Z ! © 2000 - 2015 ]